Il palazzetto dello sport “Giulio Bigi”, o comunemente PalaBigi, è il più importante impianto polivalente indoor della città di Reggio Emilia.

Costruito nel 1968, è dedicato alla memoria del segretario allo sport reggiano Giulio Bigi.

È situato nel centro della città in via Guasco, una piccola laterale di Piazza Gioberti. Può contenere fino a 3 800 spettatori (capienza ridotta a 3 500 posti dal 2007). Il palazzetto al suo interno è dotato di una piccola palestra che è sfruttata soprattutto dalle scuole cittadine. Molte società sportive vi disputano i loro campionati come la Pallacanestro Reggiana e la Juvenilia Reggio Emilia (società femminile cestistica), la Pallavolo Reggio Emilia (plurititolata negli anni ’60 e ’80, ora in serie B1 femminile), il Volley Tricolore Reggio Emilia (militante in Serie A2 maschile) e la Reggiana Calcio a Cinque.

Progetti futuri
Durante le estati 2016 – 2017 il Palabigi dovrebbe essere ristrutturato a spese della società del comune. Il progetto prevede la costruzione di due “curve” fisse dietro al canestro, portando la capienza a 4500 posti, oltre alla ristrutturazione dell’impianto.

Eventi ospitati
Il PalaBigi ha ospitato numerosi eventi di carattere sportivo e culturale. Nel 1999 ha ospitato la prima partita della Nazionale italiana di pallacanestro a Reggio Emilia in un match amichevole contro la Francia; il match è terminato 69-64 per gli azzurri. Il 30 gennaio 2000 ha ospitato l’edizione dell’undicesimo All Star Game Femminile in cui si sono sfidate una selezione europea contro una selezione mondiale che hanno visto trionfare le ultime per 3-1. In più occasioni (l’ultima il 27 maggio 2007) ha ospitato appuntamenti dei mitici Harlem Globetrotters. Nell’ultimo evento più di tremila persone hanno affollato il palazzetto dello sport di via Guasco per non perdersi il grande spettacolo cestistico. Il 30 dicembre 2008 ha ospitato un triangolare in cui i rappresentanti delle societàReggiana Calcio, Reggiana Calcio a Cinque ed una selezione All Star (capitanata dal reggiano Daniele Adani) si sfidavano in un torneo di calcio a 5. L’incasso intero è stato devoluto all’Admo (Associazione Donatori Midollo Osseo). Sempre nel 2008 ha ospitato i campionati nazionali giovanili di scherma. Il 4 marzo 2011 ha ospitato l’ultima data del tour teatrale “Quasi Acustico” di Luciano Ligabue. Il ricavato dello spettacolo è andato totalmente devoluto in beneficenza.

 

 

fonte(wikipedia)